La credibilità dei Leads via Facebook

Mi ricollego a questo interessante articolo di Studio Samo, in cui si discute del nuovo  “sistema” di generazione Lead di Facebook. Invece dell’utilizzo delle classiche landing page con compilazione form, ospitate sul sito web.

Nel classico sistema di generazione Lead sul sito web, ad esempio per costruire un database di profili utile ad una Newsletter, si utilizza una risorsa che si dona in cambio della compilazione di una form online.

facebook-lead-ads

Il nuovo tools di Facebooks ads che permetterebbe l’acquisizione di Leads.

Il nuovo sistema di Facebook Ads sostituirebbe questo processo, introducendo una compilazione automatica dei dati, prelevati da quelli del profilo dell’utente facebook.

Attualmente il sistema però “ragiona” più sulla conversione invece che sul lead profilato.

Chi mi garantise la genuinità dei dati appresi da facebook? Sappiamo tutti che una bella fetta di profili facebook sono fake, con relativi dati di contatti falsi. (dalla geolocalizzazione errata fino all’email usata apposta per incanalarci le email promozionali e lo spam).
E’ altrettanto vero che ciò avviene anche nella compilazione manuale dei dati form, quindi è un problema che già si pone da tempo ma che questo sistema non risolve.

 

Alte conversioni. Ma i Leads qualificati?

Quindi otterremmo una più alta percentuale di conversioni, ma potremmo ritrovarci ad avere grandi liste “sporche” credendo di avere una lista profilata ma rendendosi conto in corso d’opera che, invece, richiede una “pulizia” del database troppo impegnativa.

Si ritorna quindi all’annoso problema che si ricollega ai troll, a chi spamma, a chi insulta impunito via facebok..etc..etc.. . Finchè Facebook non risolve il problema di una profilazione corretta dei propri utenti.

Molti piccoli potenziali investitori PMI non investono in facebook proprio perchè lo considerano un mezzo troppo ludico e dove non sono presenti tutte le categorie di consumatori, ma solo “ragazzini”.

Quando facebook risolverà il problema dell’identità univoca (basterebbe richiedere all’iscrizione Codice Fiscale del soggetto), incrementeranno veramente la fiducia verso questo strumento.

Ed i lead saranno qualificati.

 

Facebook vuole essere credibile?

Per ora resta, purtroppo percepito da molti, come il luogo dove si condividono contenuti superficiali e foto di aperitivi.

E’ facebook che ha scelto di essere percepito così, o per lo meno, che sa di essere percepito così e per ora non fa nulla in merito.

Ma Facebook vuole essere credibile?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social network